“La nostra vita è un’opera d’arte”
(Z. Bauman, L’arte della vita)

Questo assunto, efficacemente sintetizzato da Zygmunt Bauman, è il presupposto del percorso formativo proposto dalla scuola di art-biography.

Quel che si può vedere e dire della vita in senso generale, e cioè che è un capolavoro di forme, equilibrio, interrelazioni, armonia, creatività, vale anche in relazione alla biografia di ogni essere umano.
Ogni biografia, infatti, è un’opera d’arte unica e irripetibile, che, in inscindibile connessione con le biografie degli altri, si realizza nel tempo vissuto attraverso gesti, parole, disposizione interiore, in un fluire incessante di continuo cambiamento che tende alla realizzazione di un “disegno” non pre-determinato e che rivela pian piano tutti i suoi colori e la sua bellezza.

Creatività è parola-chiave della biografia, della possibilità di ognuno di essere artista e artefice della propria vita in una dimensione ecologica e "cosmoteandrica"; la scuola di art-biography si propone di fare di tale creatività una esperienza semplice e concreta, ma al contempo profondamente simbolica, un’esperienza condivisa che, recuperando sapienze antiche ed un uso delle mani finalizzato alla costruzione e realizzazione di saperi e beni personali e universali, economici e relazionali, risponda alle più profonde istanze dell’umano.

Da sempre l’umano si interroga sulla felicità e la realizzazione personale, ne cerca il luogo riposto; la scuola di art-biography ri-propone la felicità del “fare” per sé e con gli altri, di un “fare” sapiente, nutrito di consapevolezza, che attinge alle radici dell’umano, dei suoi bisogni e delle sue aspirazioni e che, in quanto tale, sa essere fonte di gioia, benessere e ricchezza, per sé e con tutti.

Obiettivi generali
La scuola si propone di fornire a chi lo desidera occasioni e strumenti per esplorare e mettere in valore la propria sapienza creativa e di acquisire, qualora il percorso venga seguito integralmente, il diploma di art-biographer, un professionista che si propone in qualità di facilitatore di esperienze afferenti le sfere del “fare” e del “creare”, in contesti educativi, socio-assistenziali, sanitari, o rivolti alla cura di sé e alla promozione del benessere, offrendo occasioni per costruire bellezza, senso/significato all'interno della dimensione relazionale.

Competenze dell'art-biographer
- competenze relazionali e di gestione dei gruppi
- assimilazione di un background teorico che comprenda l'assunzione di una vision della biografia come opera d’arte in continuo divenire dotata di senso e intrinseca bellezza in ogni sua fase e momento e della importanza per la piena realizzazione dell'umano della frequentazione delle dimensioni simbolica, creativa e artistica e relazionale competenze artigianali e tecnico-artistiche specifiche

Strutturazione della formazione
Il percorso è strutturato in moduli parzialmente indipendenti fra loro.
Alcuni moduli sono propedeutici per sviluppare, maturare e sperimentare competenze trasversali quali quelle relazionali e teorico-culturali; altri moduli sono liberi, non posti in ordine sequenziale e quindi frequentabili separatamente dopo aver frequentato i moduli propedeutici.

Arti e sapienze
mosaico: ricomporre frammenti
riciclo: recuperare e reinventare
tessitura: costruire uno sfondo
vimini: intrecciare per accogliere
coltivazione: far fiorire semi

.....e altro ancora

 

© Riproduzione riservata